Il lancio del Centro di innovazione per le scienze della vita UC Davis-HM.CLAUSE si rivela favorevole per lo sviluppo di nuove attività nell’area metropolitana di Sacramento

HM.CLAUSE e UC Davis recentemente hanno collaborato per creare il primo incubatore della valle con strutture dotate di laboratori umidi per avviare il settore delle scienze della vita. HM.CLAUSE, che crede fortemente che la collaborazione sia il principale fattore chiave per l’innovazione, ha messo volontariamente a disposizione oltre 900 metri quadrati del suo campus di ricerca per ospitare l’incubatore. Lo scopo è di facilitare lo sviluppo della tecnologia “Davis-derived” dell’Università della California e trasformarla in un successo imprenditoriale. La struttura dotata di spazi per laboratori di chimica, biochimica e biologia molecolare, offre 12 unità da banco in affitto a tariffe molto accessibili. Sono affittabili anche 550 metri quadrati in serra messi a disposizione da altre venture sempre nel settore ag-tech.

La festa di lancio dell’incubatore, formalmente noto come Centro di innovazione per le scienze della vita UC Davis-HM.CLAUSE, si è tenuta il 7 maggio 2015. La partecipazione riscossa dall’evento ha evidenziato un sentito sostegno nella comunità per questo tipo di strutture. Tra le oltre 150 persone presenti vi erano leader politici locali, professionisti dello sviluppo economico e imprese di investimento di capitale di rischio, tutti condividenti il desiderio comune di veder progredire e prosperare le attività nella regione.

In quest’occasione gli ospiti hanno visitato la struttura ed anche alcuni dei locatari per capire cosa significa questo spazio per loro. Gli imprenditori hanno spiegato che avere accesso a luoghi di lavoro funzionali ed a prezzi equi è un fattore chiave per decidere di testare ulteriormente le loro idee. Paul Feldstein, fondatore di DtoR, la cui piattaforma tecnologica contribuisce a personalizzare le sequenze di controllo nella trascrizione e ad ottimizzare l’espressione genetica, ha detto che non aveva mai preso in considerazione di costituire una sua azienda, ma avendo accesso all’attrezzatura specifica di cui necessitava, sta facendo proprio questo.

Nelle sue dichiarazioni all’evento, Dushyant Pathak, Vicerettore associato della Gestione tecnologica e delle Relazioni del gruppo per la UC Davis, ha spiegato che il centro rappresenta una parte di un più ampio programma di ricerca, chiamato Venture Catalyst, che fornisce ai locatari accesso a servizi di supporto strutturato, connessioni di rete e importanti risorse di avviamento per assicurare un “sano ecosistema imprenditoriale”.

Condividendo quanto esposto in precedenza, Mark Stowers, Direttore Ricerca e Sviluppo di HM.CLAUSE, ha parlato del ruolo della collaborazione interfunzionale e interdisciplinare per contribuire a “seminare” la prossima rivoluzione agricola. “La facoltà e la ricerca alla UC Davis sono considerate ai massimi livelli nel mondo e siamo orgogliosi di collaborare con loro per aiutare a sostenere il progresso imprenditoriale nelle scienze della vita,” ha affermato Stowers.

Si è rivolto ai partecipanti anche Robb Davis, sindaco pro tempore della Città di Davis che ha sottolineato l’importanza di attrarre e trattenere nuove attività. “Sappiamo che i risultati delle innovazioni realizzate qui si ripercuoteranno positivamente sulla nostra comunità locale a Davis, nella contea di Yolo e oltre. Onestamente vogliamo che le innovazioni e le persone coinvolte in queste innovazioni che iniziano qui, restino poi qui” – ha detto Davis – ed ha aggiunto che la Città vuole fare la sua parte per stimolare la crescita delle innovazioni e delle aziende che nasceranno dall’incubatore.

DSC_6870_1 (Small)D’accordo con questa opinione anche Barry Broome, neoeletto Direttore Generale del Consiglio economico dell’area metropolitana di Sacramento che ha aggiunto: “Uno spazio come questo è fondamentale per incentivare lo sviluppo economico nella nostra regione, ma è anche un esempio per quelle che si spera saranno le future e più numerose collaborazioni tra settore pubblico e privato.”

All’evento era anche presente Amber Harris, program manager di AgStart per SARTA. SARTA è un’organizzazione non-profit che promuove e sviluppa startup tecnologiche con la speranza di rendere la regione di Sacramento un centro riconosciuto a livello nazionale per l’innovazione tecnologica. “Siamo entusiasti per il lancio di questo centro perché promette supporto alla crescita di startup guidate dalla tecnologia all’interno della contea di Yolo,” ha dichiarato.

La presentazione, durante l’evento di lancio, si è rivelata incoraggiante per lo sviluppo di nuove attività nella regione, in particolare dato che il momento economico sta dando un nuovo impulso e le società d’investimento in capitale di rischio stanno investendo sempre più nelle società della valle di Sacramento.

Per maggiori informazioni sul Centro di innovazione per le scienze della vita UC Davis-HM.CLAUSE, contattare venturecatalyst@ucdavis.edu o visitare il sito web.