La campagna del melone ha inizio!

Per tanti agricoltori della Sicilia gennaio è il periodo più importante dell’anno perché si apprestano a pianificare i trapianti della specie più pregiata tra le colture: il melone retato, più comunemente conosciuto, come melone cantalupo. La Sicilia infatti è una zona vocata alla produzione precoce dei meloni coltivati sapientemente sotto tunnel o serre principalmente nelle zone di Licata e Pachino. I meloni prodotti in questa area vengono commercializzati principalmente in Italia ma anche all’estero.

Quest’anno la campagna melone si apre in tono minore a causa di diversi problemi: climatici ed economici che hanno colpito la zona di Licata, tuttavia l’orientamento degli agricoltori è quello di utilizzare varietà precoci, adatte ai trapianti precoci e ridurre al minimo l’utilizzo di piante innestate specie per i trapianti di fine gennaio e febbraio. Infatti il ricorso a piante di melone innestate se da un lato garantisce all’agricoltore una produzione elevata dall’altro provoca un decadimento della qualità della produzione, con ricadute commerciali e di reddito delle aziende agricole molto negative, come accaduto nella scorsa campagna.

In Sicilia le tipologie coltivate sono principalmente due: il buccia gialla e il buccia verde LSL, la scelta degli agricoltori ricade su queste tipologie per le loro caratteristiche produttive e di qualità ma soprattutto per la capacità, delle diverse varietà afferenti a queste tipologie, di avere una buona conservazione post raccolta. Questa caratteristica nasce da esigenze di natura sia agronomica che commerciale. Di natura agronomica poiché nel periodo di fine aprile e maggio le temperature in Sicilia salgono velocemente arrivando facilmente a 40°C sotto coltura protetta. Inoltre per il commerciante il melone deve mantenere più a lungo possibile le sue caratteristiche di freschezza e qualità per arrivare in ottime condizioni al consumatore finale.

Gli operatori siciliani, come sempre sensibili alle esigenze del mercato, stanno verificando una crescente richiesta di meloni di altre tipologie come gli charentais lisci e retati che grazie alle loro insuperabili caratteristiche organolettiche riescono a conquistare sempre maggiori favori dai consumatori.

Pertanto HM CLAUSE dopo aver portato l’innovazione con le tipologie buccia gialla LSL e i buccia verde LSL per i trapianti precoci fornisce un’ampia scelta di meloni anche su queste tipologie molto particolari grazie ad una ricerca genetica tra le più avanzate al mondo e una professionalità di altissimo livello.